Forme dello scudo

Lo scudo Ŕ il fondo sul quale sono disegnate le partizioni, le pezze e le figure araldiche di uno stemma. Un corretto scudo araldico deve essere largo 7 moduli e alto 9 moduli (per alcuni invece solo 8 moduli), (62).

scudo a bandiera
Scudo di forma quadrangolare, pi¨ alto che largo, a forma di bandiera, usato nel XV secolo (63).

scudo a losanga
a. E' uno scudo che ha la forma di un rombo geometrico. E' una tipica forma di scudo femminile (64).
b. Vedi Scudo romboidale.

scudo a targa
E' uno scudo che porta, nei suoi angoli superiori, una, o due punte sporgenti. La tacca generata da queste punte, consentiva al cavaliere di far passare la lancia nello scudo.
E' tipico del XV secolo (65, 66).

scudo a testa di cavallo
E' uno scudo molto antico (per alcuni Ŕ, addirittura, il primo, pi¨ antico scudo che sia mai stato usato in Italia), che solitamente ha sette angoli: due sul lato superiore; due su ciascuno dei due fianchi laterali; e uno, in basso. che ne forma la punta (67, 68).

scudo accartocciato
E' quello che ha la forma di un foglio di carta accartocciato. E' tipico del XVII secolo (69).

scudo ancile
E' uno scudo che ha forma ellittica (70,78).

scudo antico
Vedi Scudo triangolare.

scudo appuntato
E' uno scudo la cui parte inferiore termina a forma di punta (esempio: lo scudo gotico antico) (72, 73, 74).

scudo arrotondato
Vedi Scudo spagnolo.

scudo bucranio
E' uno scudo che ha la forma della testa di un bue.

scudo capovolto
Vedi Scudo rovesciato.

scudo di torneo
Vedi Scudo inclinato.

scudo ellissoidale
E' uno scudo che ha la forma di una ellisse geometrica. E' una tipica forma di scudo femminile (75).

scudo falcato
E' uno scudo a forma di una mezzaluna.

scudo francese
Vedi Scudo sannitico.

scudo gotico antico
E' uno scudo pi¨ piccolo dello scudo triangolare. che finisce a punta, e che ha una forma assai simile a quella di un triangolo equilatero. Una sua variazione Ŕ quella in cui i suoi due lati risultano paralleli fino alla metÓ dell'altezza dello scudo, unendosi, poi, in punta, con due linee curve. ╚ tipico del XIV secolo (72, 73).

scudo gotico moderno
Vedi Scudo semirotondo.

scudo incavato
E' uno scudo che presenta un'incavatura nel suo angolo superiore destro, la quale serviva per farvi passare la lancia del cavaliere (76).

scudo inclinato
E' uno scudo di forma triangolare arrotondata, incavato nel suo angolo superiore destro, pendente dalla parte destra. in modo tale che il raggio del suo centro di gravitÓ passi per il cantone sinistro del capo e per il suo cuore (65).

scudo inglese
E' uno scudo di tipo sannitico, che ha per˛, nei suoi due angoli superiori, due punte sporgenti (77).

scudo italiano
Vedi Scudo ovale.

scudo lunato
Vedi Scudo falcato.

scudo medio e scudo del cuore
Quando uno scudetto ne porta un altro nel suo centro: il primo prende il nome di scudo medio; il secondo di scudo del cuore.

scudo moderno
Vedi Scudo sannitico.

scudo normanno
Vedi Scudo triangolare.

scudo orbicolare
Vedi Clipeo.

scudo ovale
E' uno scudo che ha la forma simile a quella della sezione di un uovo. ╚ il tipico scudo delle armi femminili (in particolare, delle donne sposate) e di quelle ecclesiastiche. Questo tipo di scudo ebbe la sua maggior fortuna nel XVI secolo (79, 80). scudo ovale
Vedi Scudo ovale.

scudo pavese
E' un tipo di scudo di forma quadrata, o rettangolare, di grandi dimensioni. Per altri araldisti ha invece forma circolare.

scudo perale
E' uno scudo di forma ovale, appuntato inferiormente, che richiama notevolmente il profilo di una pera. ╚ uno scudo che anticamente era molto usato in Toscana.

scudo piegato
Vedi Scudo inclinato.

scudo portoghese
Vedi Scudo spagnolo.

scudo quadrato
Vedi Scudo a bandiera.

scudo ritondato
Vedi Scudo spagnolo.

scudo romboidale
E' uno scudo che ha la forma di un rombo: Ŕ un tipico scudo di arma femminile (utilizzato, per lo pi¨, dalle donne nubili e da quelle vedove) (81).

scudo rotondo
E' uno scudo che ha la forma di un cerchio. (82).

scudo rovesciato
La figura di uno scudo rovesciato inserita nel centro di un'arma, simboleggiava un rapitore violento di vergini e un vigliacco che gettava le armi durante la battaglia (83).

scudo sagomato
E' uno scudo la cui sagoma laterale, per l'inserimento di anse, curve e spigoli, viene normalmente ad assumere un contorno di particolare pregio estetico. ╚ uno scudo tipico del XVII secolo (84, 85, 86).
scudo sannitico
E' uno scudo che, per la sua foggia, richiama molto quello denominato gotico moderno: ossia quello a forma di una lettera U. Se ne differenzia, tuttavia, per il fatto che ha i suoi due angoli inferiori arrotondati, e in fondo, una punta.
E' la forma di scudo, forse, pi¨ utilizzata in araldica.
E' uno scudo tipico del XVI secolo (87).

scudo semirotondo
E' uno scudo che ha la forma di una lettera U. ╚ tipico del XV secolo (88).

scudo siciliano
E' uno scudo di forma ovale, che termina in punta. ╚ molto simile allo scudo perale.

scudo spagnolo
E' uno scudo di forma sannitica, che ha il lato inferiore arrotondato (88).

scudo tedesco
E' uno scudo che presenta delle incavature: o nei suoi due fianchi; o nel suo lato superiore.

scudo triangolare
E' uno scudo di grandi dimensioni, che ha la forma di un triangolo. ╚ tipico del XII e del XIII secolo (89, 90).