Leiss di Laimburg - Arma

Leiss di Laimburg

Come potete notare il cognome Laimburg è in originario con una "m". A volte in realtà fu poi trascritto come "Lainburg" ed anche come "Leimburg". Si tratta comunque della medesima origine. In Italia è ora presente con le varianti "di Leimburg" e "di Lainburg".

Segue la traduzione in italiano della pagina internet localizzata su server dell'università di Vienna. Clicca qui per vedere la pagina in formato .pdf Acrobat Reader in lingua tedesca.

Stemma della famiglia Leis fornito da Archiginnasio - Bologna
(per ulteriori approfondimenti consultare la sezione "Italia - Archiginnasio - Bologna" di questo sito)

seguono i documenti forniti dall'Università di Vienna

Leiss di Laimburg (Cavalieri)

[cattolico. - Austria (Tirolo) - Nobiltà tirolese e miglioramento dello stemma: Innsbruck 16 gennaio 1591; autenticazione nobiliare come aristocrazia cavallerizza dell'impero con "di Laimburg": Vienna 22 gennaio 1624; proprietà terriera in Tirolo: 1624.]

Stemma antico
Stemma recente
Stemma Leiss di Laimburg

In seguito a ricerche e studi araldici aggiungiamo la seguente interpretazione oggettiva dello stemma recente (nota bene: lo stemma antico è facilmente interpretabile in quanto privo di pochi elementi rispetto allo stemma recente):
a. fuori scudo: grifone alato e unghiato con scoiattolo (?) fra gli artigli
b. elmo a cancelli
c. scudo a targa (XV secolo)
d. troncato


1° partizionamento (superiore):
  grifone alato
  zampe dorate e unghiate
  campo di colore oro
2° partizionamento (inferiore):
  croce dorata sovrappostata da metà gilio
  campo di colore azzurro-blu

I Leiß originano probabilmente dalla valle dell'Inn superiore, dove già Bartolomeo Leiß (†1435) era avvocato per Prutz (1422).

Johann Leiß, al tempo funzionario amministrativo branderburgese a Caldaro in Tirolo, ottenne dall'arciduca Ferdinando, conte in Tirolo, domine die 16 gennaio 1591, l'autenticazione nobiliare tirolese congiuntamente al miglioramento dello stemma.

Paul Leiß, contabile di corte imperiale, Wilhelm e Michael, fratelli Leiß, ed i loro cugini: Johann Christof, Johann, Georg Johann e Paul ottennero domine die Vienna 22 gennaio 1624 una conferma imperiale del titolo nobiliare, conferito come condizione nobiliare imperiale cavallerizza, ricevuto da Johann Leiß da parte dall'arciduca Ferdinando per conto dell'Austria domine die Innsbruck 16 gennaio 1591 e rispettivamente in aggiunta della stessa, il conferimento del titolo "von Laimburg" e della libertà di apposizione del proprio sigillo, del diritto di residenza, libertà da tutti gli impieghi cittadini, concessione a costruire borghi e castelli nell'impero e ai discendenti, e chiamarsi in questo modo.

La famiglia ricevette una provincia nel 1624 . Laimburg, una volta appartenuto al "di Leiß", è ora un castello in rovina posto sopra Caldaro.


Notizie ricavate dal sito dell'universitÓ di Vienna (in lingua tedesca)