Le Attività - 2003 - Comunicato Stampa 

Sabato 18 gennaio 2003 ore 17.00
Inaugurazione del nuovo spazio

LA COLONNA DI SATURA

direttore artistico:
Milena Mallamaci

Diventano cinque gli spazi dell’
Associazione Culturale Satura, dopo il recupero del “Pozzo”, della “Cisterna” e del “Portico”, splendidi locali medievali situati nei fondi del palazzo rinascimentale sede dell’Associazione, che affiancano la “Sala maggiore”, ecco recuperato un nuovo spazio “La colonna di Satura”.

Grazie alla volontà del Presidente
Mario Napoli, che si è impegnato nell’idea del pieno recupero attraverso un’opera di volontariato culturale e grazie all’architetto Milena Mallamaci che ha guidato la direzione artistica e all’operato dei soci, lo spazio oggi torna al suo antico splendore. “La colonna” di epoca medievale si apre sull’atrio rinascimentale di Palazzo Stella, sull’antistante piazza che dagli Stella prese il nome. Appartenente alla famiglia era Giorgio Stella, uno dei continuatori del Caffaro, che scrisse gli annali della Repubblica dal 1290 fino al 1402. Come il padre fu notaio e cancelliere del comune. Nel XII secolo gli “Stanconi” nell’edificio in Piazza Stella ospitavano i mercanti romani. L’importanza dell’isolato a livello commerciale si riscontra anche nella tipologia edilizia, con la presenza di portici, aperti verso la città ove si trattano gli affari e la famiglia si pone in comunicazione con l’esterno. Il portico è il luogo dove avvenivano contrattazioni d’affari, stesure d’atti notarili, scambi di vario tipo. In Piazza Stella è ancora oggi leggibile una grande loggia medioevale murata, costituita da due arconi a sesto spezzato in pietra separati da una grossa colonna in granito con capitello a foglia. “La colonna” affiancandosi agli altri locali associativi, rende Satura ancora più idonea ad ospitare mostre, dibattiti, convegni e grandi appuntamenti culturali in prospettiva di Genova Città della Cultura nel 2004. Dal lontano 19 febbraio 1994, giorno dell’inaugurazione, l’Associazione Culturale Satura, conta oggi oltre 740 iscritti, che in questi anni si sono impegnati nel progetto comune di un rilancio culturale della città; portando i cittadini a riappropriarsi del territorio, della storia e del suo patrimonio artistico. Questa l’attività di Satura ad oggi: oltre centoventimila visitatori, 164 mostre d’arte visiva (pittura, disegno, fotografia, installazioni, video), 54 concerti musicali (classica, jazz, sacra, popolare), 79 presentazioni di libri, 49 conferenze, 24 recital teatrali e le numerose feste. Non dimenticando le attività sociali rivolte all’esterno dell’Associazione, come quelle a favore dell’Anlaids e quelle a favore dell’Istituto Giannina Gaslini. L’Associazione, che non persegue fini di lucro - aperta a tutti - è oggi un punto di riferimento dell’intera Regione, per aver saputo sviluppare una politica culturale basata sulla qualità e la continuità delle sue proposte. E’ anche un punto d’incontro per tutti gli interessati ai “fatti culturali”, per i giovani desiderosi di avvicinarsi all’arte, per i pittori e autori affermati e non. “La colonna”  dotato di illuminazione ospiterà mostre d'arte contemporanea con particolare attenzione ai giovani artisti, alla fotografia ed alla video-arte. Inoltre l’ambiente è dotato di una sonorità straordinaria, che lo rende adatto a piccoli concerti, ed happening letterari. “La colonna” sarà inaugurato Sabato 18 gennaio 2003, con l’inizio del ciclo <Sorite. Immagini al portico>. (Stoà), una rassegna d’arte internazionale curata dal critico Gabriele Perretta, ideatore del medianismo, che guiderà l’intera stagione 2003. Gli artisti invitati da Gabriele Perretta si susseguiranno da gennaio a dicembre movendosi in un contesto generale da cui emergerà una situazione contaminativa tra quelle tecniche che mirano a creare nel contemporaneo un’immagine ben definita degli oggetti della realtà. La rassegna mira a scandagliare l’universo dell’immagine contemporanea a partire dal suo orizzonte concettuale. In questo panorama così ampio si susseguiranno elementi estetici e politici che connotano l’immagine: la città, il paesaggio naturale, il ritratto, la natura morta, l’azione, lo spettacolo. Le tecniche impiegate dagli artisti saranno principalmente fotografia, pittura, video e si qualificheranno per la ricerca di una visione particolarmente definita della realtà. Saranno invitati artisti che lavorano individualmente o anche in collettivo, formula questa che ormai già da qualche tempo si sta attualizzando. Si inizia con le fotografie e pittura di: Caterina Notte, Giorgio Lupattelli e Adriano Nardi e video di: Caterina Notte, G.L. Rosso, A. Nardi, G. Lupatelli.

Con preghiera di pubblicazione e/o divulgazione.

SATURA Associazione Culturale   Piazza Stella 5/1, 16123 Genova.Tel/Fax: 010.246.82.84 / 010.604.66.52
E-mail: saturarte@libero.it                 http:// web.quipo.it/satura/