Mario Schiaffino

Le Opere
------
I Contatti
Seleziona le scritte in rilievo per aprire / visionare la pagina corrispondente.
------


     Mario Schiaffino Ŕ nato nel 1928 a Genova, dove vive e lavora.
     Diplomato al Liceo Artistico Barabino nel 1949, ha fondato con alcuni amici il periodico d'arte e costume "Ellisse", nel quale hanno scritto alcuni protagonisti della vita culturale nazionale. Per diversi anni Ŕ stato insegnante di figura e tecniche pittoriche.
     Ha scritto "Tempo e stagioni" e, nel 1980, un altro libro di poesie intitolato "Ai pochi intimi" (con testimonianza di Giovanni Raboni) le cui caratteristiche sono state definite da Giovanni Cattanei nella "linea ligure novecentesca".
     Espone dal 1945. Ha allestito 17 mostre personali a Genova, Alessandria, Camogli, Mestre, Mondový, Padova, Portogruaro, dalla prima, del 1961, alla SocietÓ di Belle Arti di Genova (presentazione di Germano Beringheli) a quella del 1990 da Rubinacci (presentazione di Mauro Bocci).



                                    
                                                       La Critica 

     Da una giÓ distillata pittura figurativa Mario Schiaffino, oltre vent'anni orsono era approdato ad un informale raffinato e sognante, di spontanea freschezza. Lo sviluppo in tutti questi anni del rapporto intimo, del raccoglimento spirituale e dei presentimenti pi¨ insistenti della memoria e della fantasia hanno stimolato un'evoluzione ed una consistenza poetica di davvero rara grazia ed elegante essenzialitÓ.
     Le inquietudini ed i turbamenti di origine cÚzanniana, i sussulti di luce e di tonalitÓ si sono abbandonati in una persistente immaginazione senza clamore, in una silente ed insieme commossa e tenace espansione spaziale e cromatica. Le composizioni sono divenute pi¨ arieggianti, nelle distese di spazi azzurri che rievocano la solaritÓ del cielo e le vibrazioni del mare di Liguria. Il linguaggio pittorico di Schiaffino, nelle tele pi¨ recenti, ha scoperto una distensione pi¨ luminosa e rasserenante di tonalitÓ cromatiche, che dona vivacitÓ e ridente dissolvenza all'infervorata variazione delle sue vaste campiture spaziali, temperate da radicati pungenti accordi e ritmi coloristici.
     Un sommesso mormorio di cielo e terra.

     Il silenzio del mare.


                                                                                                                                                            
Dario Ferin



     Sull'opera di Schiaffino hanno scritto, tra gli altri:


Franca Alessio, Guido Arato, Elio Balestreri, Felice Ballero, Germano Beringheli, Mauro Bocci, Remo A. Borzini, Vico Faggi, DarÝo Ferin, Francesco Galotti, Alf Gaudenzi, Nicola Ghiglione, Sergio Paglieri, Ludovico Parenti, Silvio Piccinini, Antonino Ronco, Gino Sordini, Rodolfo Vitone.

 

Pag. 1/3

Mostre personali e collettive.